Testo scoorrevole

Paolo Pirani scrive su Twitter: Il Primo Maggio terrò il comizio a Cervignana in provincia di Udine. In piazza i lavoratori insieme agli imprenditori agricoli,segno che solo attraverso una sinergia tra Lavoro ed Impresa questo Paese puoi traguardare il futuro. E' questa la prospettiva in cui crediamo fermamente
#girolevitespezzate - Diario di Viaggio (eventi Uiltec)
#girolevitespezzate - Diario di Viaggio (eventi Uiltec)
Paolo Pirani da il via al cicloviaggio da Ogliastro Cilento
Paolo Pirani da il via al cicloviaggio da Ogliastro Cilento
Paolo Pirani su Il diario del lavoro con l'articolo:
Paolo Pirani su Il diario del lavoro con l'articolo: "Il Def che non va"
Ue; Uiltec: “Essere sindacati in Europa”
Ue; Uiltec: “Essere sindacati in Europa”

Miniere; Pirani (Uiltec): “Rinnovato il Ccnl nazionale per le attività minerarie che decorre dal primo aprile 2019 al 31 marzo 2022. E’ il miglior accordo possibile”

11 aprile 2019
Dichiarazione di Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec nazionale

“Il migliore il contratto in questione decorre dal primo aprile 2019 al 31 marzo 2022. accordo possibile per un settore che vive una fase difficile, ma che anche grazie a questa intesa può guardare avanti”. Così Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec nazionale, ha giudicato l’ipotesi d’accordo per il rinnovo del Ccnl per le attività minerarie siglata oggi a Roma tra le delegazioni di Assomineraria e quelle sindacali di Uiltec, Femca e Filctem. L’accordo prevede un aumento di 140 euro in tre “tranche” a regime sul quinto livello, 2 euro in altre due “tranche” per le indennità di sottosuolo, 2 euro sulla previdenza e 13,5 euro sulle indennità dei quadri. Sono stati confermati 200 euro per la contrattazione aziendale. A proposito di questo ultimo punto: “Negli anni 2019, 2020 e 2021 – è scritto nel testo dell’accordo- sono previsti 200 euro per anno riferiti al quinto livello da erogarsi nell’anno di competenza o in quello successivo, secondo prassi; tali fondi costituiscono parte dell’aumento dei minimi retributivi e sono destinati alla contrattazione di secondo livello”. E’ bene ricordare che il contratto suddetto si rivolge a circa tremila addetti e decorre dal primo aprile 2019 al 31 marzo 2022. “I lavoratori coinvolti da questa negoziazione contrattuale –ha spiegato Pirani- vivono il disagio della progressiva cessazione delle attività estrattive del carbone. Nella piattaforma contrattuale avevamo chiesto alla controparte 165 euro e con l’intesa siglata oggi ne abbiamo ottenuti 164 su base annua”.
Ufficio Stampa Uiltec

Previdenza sanitaria integrativa

Previdenza complementare

UILTEC - Via Po, 162 – 00198 – Roma
Tel. (+39) 06.88.81.15.00
Fax (+39) 06.86.32.19.05
Email: segreteria.nazionale@uiltec.it
Pec: uiltecnazionale@pec.uiltec.it

uiltec mail

Social Network