Industria; Barbagallo (Uil) e Pirani (Uiltec): "Il rinnovo del contratto del settore chimico e farmaceutico, firmato oggi, e' fortemente innovativo e risponde alle attese dei lavoratori"

18 luglio 2018
Dichiarazione congiunta di Carmelo Barbagallo e Paolo Pirani, Segretario generale della Uil e segretario generale della Uiltec

"Un contratto unitario e condiviso che risponde alle attese dei lavoratori, conseguito sei mesi prima della naturale scadenza, efficace dal punto di vista del risultato economico, determinante per innovare l'intero sistema contrattuale.

Il valore di un sindacato poggia sulla capacità di rinnovare i contratti e il rinnovo di questa Ccnl e' un contributo notevole alla crescita dell'industria e dell'economia del Paese". Così Carmelo Barbagallo, segretario generale della Uil, e Paolo Pirani,segretario generale della Uiltec, hanno commentato il rinnovo contratto del settore chimico-farmaceutico, che riguarda oltre 176.000 addetti di circa 2.700 aziende, si caratterizza per un aumento salariale di 129 euro complessivi di cui 97 euro di trattamento minimo per il triennio 2019-2021 e per il primo semestre del 2022. "La stagione dei contratti- hanno aggiunto Barbagallo e Pirani- conosce un nuovo risultato di prestigio, che oltre all'aspetto economico coniuga positivamente i temi della sicurezza e dell'ambiente, del miglioramento dell'organizzazione del lavoro e della formazione. Un contratto moderno che può rappresentare un valido modello per il sistema delle relazioni industriali. Mai come ora l'industria abbisogna di investimenti pubblici e privati a favore delle infrastrutture materiali ed immateriali. Il contratto firmato oggi,che risponde totalmente a quanto prescritto nell'accordo confederale firmato il 9 marzo scorso, guarda anche a questa prospettiva"

Ascolta Paolo Pirani
Leggi il comunicato stampa unitario
Leggi il comunicato unitario
Leggi il testo dell'ipotesi di accordo

La stampa ne parla
Formiche.net
Paolo Pirani intervista Rainews
Adnkronos-Labitalia
Rassegna stampa
Guarda il servizio de Il Diario del Lavoro
Video intervista Adnkronos/Labitalia

12 luglio 2018
Contratti, Pirani: “Rinnovo del Chimico Farmaceutico entro il mese di luglio”
"Auspichiamo di riuscire a rinnovare il contratto entro il mese di luglio”. Così il segretario generale Uiltec, Paolo Pirani, in merito al primo incontro di trattativa con federchimica e farmindustria per il rinnovo del contratto di lavoro del settore chimico farmaceutico che riguarda oltre 176mila lavoratori disdettato lo scorso mese di giugno. 

“Molti degli argomenti della piattaforma sono stati già condivisi all’interno degli Osservatori, che rappresentano nel settore il fulcro delle buone relazioni industriali del settore e che hanno consentito una ampia condivisione su molti ambiti normativi del contratto - spiega il sindacalista sullo stato della trattativa -; certamente ci sono ancora nodi da sciogliere, in particolare sui temi economici del rinnovo, ma si possano superare con il buonsenso che ha sempre contraddistinto la categoria”. "In particolare - ha proseguito il leader sindacale - credo che, così come ci chiede l’accordo interconfederale dello scorso 9 marzo tra Confindustria e Cgil, Cisl e Uil, occorre fare un ulteriore salto di qualità su alcuni elementi nel sistema delle relazioni, che permetta a noi chimici ad essere i primi ad applicare positivamente i contenuti dell’intesa, ma soprattutto che consenta ai nostri lavoratori di sapere con certezza la quantità salariale definita nel ccnl”. “E’ chiaro - conclude - che si dovrà tenere conto del differenziale inflazionistico, ma contemporaneamente occorre individuare un meccanismo che abbia flessibilità ma stabilizzazione concreta del salario.”

Comunicato apertura confronto rinnovo CCNL
Piattaforma rinnovo CCNL

11 luglio 2018
Ccnl Chimico: pronta la piattaforma unitaria per il rinnovo del contratto  130 euro è la richiesta di aumento salariale per il triennio 2019-2021
L'Assemblea nazionale delle strutture e dei delegati Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil, riuniti oggi a Roma, ha approvato all’unanimità - dopo il “via libera” ottenuto con ampi consensi da parte dei tanti lavoratori partecipanti alle assemblee territoriali - la piattaforma per il rinnovo del contratto del settore chimico-farmaceutico (oltre 176.000 i lavoratori interessati, dipendenti da più di 2700 imprese), in scadenza il 31 dicembre 2018

Leggi il comunicato stampa

8 giugno 2018
Esecutivi unitari nazionali Filctem, Femca, Uiltec
Filctem, Femca, Uiltec danno avvio unitariamente alla fase di rinnovo del Contratto Nazionale di Lavoro Chimico, per i settori chimico, chimico-farmaceutico, delle fibre chimiche, dei settori abrasivi, dei lubrificanti e GPL. Avvio della fase di rinnovo con le modalità contenute nel vigente CCNL e secondo quanto previsto dal percorso stabilito dal Regolamento Unitario predisposto dalle Segreterie Nazionali per il coinvolgimento degli iscritti e dei lavoratori, delle loro rappresentanze aziendali, delle strutture sindacali a tutti il livelli, così come previsto dagli Accordi Interconfederali in materia di rappresentanza e contrattazione.

Leggi l'ipotesi di piattaforma
Leggi il documento conclusivo degli esecutivi unitari

Copyright © 2013 UILTEC - All Rights Reserved.