Testo scorrevole

Paolo Pirani scrive su Twitter: “Bene il ritrovato dialogo con l’Europa. Ora investimenti a favore dell’industria, riduzione del cuneo fiscale per i lavoratori, salvaguardia dei contratti nazionali”
Con noi per ripartire sicuri
Con noi per ripartire sicuri
Dai. Aiuta chi ci aiuta
Dai. Aiuta chi ci aiuta
La notte per il Lavoro
La notte per il Lavoro
Uiltec e Amref: Azionista della Salute
Uiltec e Amref: Azionista della Salute

Industria; Pirani (Uiltec): "Rinnovare il Ccnl Energia e Petrolio dopo otto mesi di vacanza contrattuale. L'11 settembre, a livello di segreterie nazionali, ripartirà il confronto tra le parti"

3 settembre 2019
Le dichiarazioni di Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec nazionale, nel corso dell'intervento presso l'Auditorium di via Rieti a Roma

"Rinnovare il Ccnl Energia e Petrolio dopo otto mesi di vacanza contrattuale. L'11 settembre riparte il confronto tra le parti".
Lo ha detto Paolo Pirani,Segretario genersle della Uiltec nazionale, nel corso della riunione delle delegazioni sindacali impegnate nel rinnovo del Contratto nazionale Energia e Petrolio. Le delegazioni in questione sono riunite a Roma presso l'Auditorium di via Rieti, e hanno ribadito, tra le diverse richieste previste nella piattaforma contrattuale, anche quella del trattamento economico complessivo corrispondente a 150 euro. Il rinnovo contrattuale riguarda circa 35mila addetti del settore specifico. "Noi abbiamo attuato un confronto con Confindustria Energia e con Elettricità Futura a tutto campo - ha continuato Pirani - ma dobbiamo dotarci di strumenti contrattuali utili ad affrontare la transizione energetica che caratterizzerà la politica industriale del Paese. Il sistema di rappresentanza, basato sulla partecipazione, deve costituire le nuova fondamenta del settore Energia e Petrolio. Per quanto riguarda la parte salariale questa voce non è il risultato di un calcolo algoritmico, ma rappresenta la fatica dei lavoratori. La controparte ci ha annunciato, tra le sltre, nuove proposte su appalti, osservatori, lavoro all'estero, apprendistato ed altre. Sulla parte salariale c'è stata un'apertura positiva come metodologia e ci aspettiamo un risultato superiore a quello del contratto precedente, dato che puntismo ad applicare lo stesso sistema applicato nella chiusura del contratto precedente. Esamineremo, quindi, qualità e quantità salariali. La trattativa andrà fatta tutta mantenendo la mobilità dei lavoratori. La negoziazione contrattuale dovrà avere un epilogo positivo nel rispetto della nostra piattaforma contrattuale".
Ufficio Stampa Uiltec

Previdenza sanitaria integrativa

Previdenza complementare

UILTEC - Via Po, 162 – 00198 – Roma
Tel. (+39) 06.88.81.15.00
Fax (+39) 06.86.32.19.05
Email: segreteria.nazionale@uiltec.it
Pec: uiltecnazionale@pec.uiltec.it

uiltec mail

Social Network